Covid-19: a che punto siamo

Webinar gratuito e aperto a tutti

8 settembre, 2020 ore 14.55

Di fronte ad una crescente disinformazione su ciò che è successo durante la pandemia, l’obiettivo del webinar è quello di valutare l’impatto che ha avuto fino ad ora il Covid-19 da una prospettiva globale, italiana e locale, suggerendo strumenti per prevenirlo e trattarlo nel prossimo futuro. Il webinar sarà gratuito e aperto a tutti. Per poter partecipare è necessario completare la pre-registrazione. Completata la pre-registrazione, invieremo via email il link per completare la registrazione sulla piattaforma Zoom. Per qualunque dubbio non esitate ad inviare una email al Dr Massimo Sartelli (massimosartelli@infectionsinsurgery.org).

Clicca per pre-registrarti

—————–

 Programma

14.55   Apertura dei lavori

15.00   Covid 19 da una prospettiva globale: a che punto è la pandemia. Ranieri Guerra (Direttore aggiunto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità)

15.45   Modelli e analisi dei dati in Italia da febbraio ad ora. Davide Tosi (Professore di Ingegneria del software all’Università degli Studi dell’Insubria e professore aggiunto di scienze del computer all’Università Bocconi)

16.15  Covid 19 nelle Marche: il suo impatto e come organizzarci nel prossimo futuro. Nadia Storti (Direttore generale ASUR Marche)

16.45  Gestione clinica del paziente con Covid-19. Nicola Petrosillo (Capo dipartimento Clinico e di ricerca delle malattie infettive INMI Lazzaro Spallanzani)

17.15   Alla ricerca di un equilibrio: “One health”. Leonardo Pagani (Responsabile del programma di antimicrobial stewardship Ospedale di Bolzano)

17.45  Per una scienza unita, indipendente e non strumentalizzabile. Guido Poli (Presidente Patto Trasversale per la Scienza, Professore ordinario di Patologia Generale presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano)

18.15 Chiusura dei lavori

Coordineranno Massimo Sartelli, Daniela Corsi, Francesco Corradetti, Alessandro Chiodera, Loredana Scoccia, dall’Ospedale Civile di Macerata (Area Vasta n° 3 – ASUR Regione Marche).